Cart
A

News, events and tastings!


Claudio Biancardi
29/12/2014

Pubblichiamo la lettera aperta al direttore della Gazzetta di Modena scritta da Claudio Biancardi apparsa lo scorso 23 dicembre. La lettera è stata inviata sprovvista di titolo, ringraziamo il direttore Enrico Grazioli per averne scelto uno così efficace e incisivo.

gazzetta

La lettera pubblicata sulla Gazzetta di Modena

Expo, giocare in casa più facile, meno utile

È di questi giorni la polemica secondo la quale i prodotti tipici modenesi vorrebbero sfrattare l’arte dalla Palazzina del Vigarani, per far vetrina a Modena in occasione dell’EXPO.
L’iniziativa che andrebbe a stravolgere la programmazione degli eventi artistici del 2015 ha indotto il Direttore della Galleria Civica di Modena Marco Pierini, in segno di protesta, a rassegnare le dimissioni.
Crediamo che di questi eventi si debba dare una lettura diversa. I prodotti tipici e i produttori non c’entrano, ma bensì i nostri politici e amministratori.
Ancora una volta, infatti, gli amministratori Modenesi danno prova della loro visione provincialistica degli eventi. Invece di accogliere l’evento dell’EXPO 2015 come un’occasione unica di trasferta all’interno di una vetrina internazionale, ne stanno tentando la diluizione trattenendo a Modena una parte importante di quelle risorse e di quelle energie che dovrebbero essere spese altrove, e per valorizzare un’eccellenza ne sacrificano un’altra. Giocare in casa è molto più facile! Non è necessario nemmeno citare correttamente le denominazioni di origine e distinguerle tra loro: che il “balsamico” sia Tradizionale o no a loro poco importa! Tanto l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena è arte.
I nostri amministratori i voti li prendono sul territorio e non all’EXPO e i politici, che si stanno impossessando sempre più dei Consorzi dei prodotti tipici, non vogliono apparire altrove ma sul territorio che gli assicura il consenso degli elettori. Ai produttori modenesi, al contrario, interessa molto più partecipare all’EXPO perché è là che si devono far conoscere le nostre eccellenze e soprattutto perché è là che si possono aprire nuovi canali commerciali.

La Palazzina dei Giardini e i prodotti tipici
22/12/2014

La mela, Domenico Gnoli. Nel 2001 la Palazzina dei Giardini ospitò una retrospettiva sull'artista.

La mela, Domenico Gnoli. Nel 2001 la Palazzina dei Giardini ospitò una retrospettiva sull’artista.

… sfrattare l’arte e accogliere i prodotti tipici (verso i quali non ho alcuna riserva, beninteso, anzi…) significa, a me pare, prediligere un’immagine di città a misura del turista consumatore, piuttosto che del cittadino consapevole”Condividiamo le parole di Marco Pierini, ex direttore della Galleria Civica di Modena ed esprimiamo a lui il nostro sostegno e la nostra solidarietà.

L’Antica Acetaia Villa Bianca aderisce alla protesta contro la decisione di destinare la Palazzina dei Giardini Ducali a sede del Villaggio del Gusto dal maggio all’ottobre 2015. C’è chi potrebbe chiedersi: “Ma come, proprio voi che producete il più famoso prodotto gastronomico della provincia di Modena, non siete felici della novità?”. La domanda sorge spontanea e in questo articolo spieghiamo perché la notizia non ci rallegra affatto.

La prima ragione è di ordine generale ed ha a che fare con il “dove”, con la scelta del luogo espositivo; la seconda motivazione, invece, è legata al “cosa”, ai protagonisti dell’esposizione.

DOVE — La Palazzina dei Giardini è stata, ed è, un importante luogo di formazione culturale per i cittadini modenesi. Dal 1983 è sede espositiva della Galleria Civica ed ospita mostre d’arte. La sua posizione e i suoi spazi sono congeniali all’esposizione. Perché allora non quella di prodotti tipici? Riteniamo che gli spazi per promuovere l’enogastronomia modenese vadano cercati altrove, senza toccare quelli dedicati all’arte. Inoltre, crediamo che per capire e conoscere i prodotti tipici non serva visitare un museo multimediale, ma i loro luoghi di origine e produzione.

COSA — Al “Villaggio del gusto” saranno presenti i consorzi che attualmente hanno sede al Palatipico. A rappresentare l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP (Denominazione di Origine Protetta) sarà il “Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena”; il suddetto consorzio ha ricevuto dal Ministero l’incarico di svolgere l’attività di vigilanza sui mercati, ma, nonostante ripetute richieste, non ha mai fornito informazioni sull’attività che svolge e neppure sull’utilizzo del contributo richiesto ai produttori (per approfondire questa questione vi invitiamo a leggere l’articolo “Aspettiamo risposte”.)

Con questo articolo invitiamo i produttori di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena a unirsi alla protesta e a esprimere il loro parere.

Moya Planeta Delicious Planet in Modena
01/12/2014

avb_visitarussi_anton3

Anton Zaitsev during the shooting!

Anton Zaitsev, television presenter of the Russian channel MY PLANET, visited the Antica Acetaia Villa Bianca, together with members of the film crew. The shooting, in addition to documenting the seat the vinegar, the premises of the attic with precious barrels of Traditional Balsamic Vinegar of Modena and the collection of ancient remains of craft and local peasant, were an opportunity for the Russian operators to appreciate the exceptional quality, the peculiarity and the placement of one of the most famous gastronomic product of our province.

avb_visitarussi_irene-claudio

Irene and Claudio

The television program where the the Russian service will be shown, aims to document the excellent food from around the world. With his enthusiasm and creativity Anton presents the food in a fun and very enjoyable way.

avb_visitarussi_anton2

Some barrels were moved during the shooting

avb_visitarussi_troupe

Moya Planeta Delicious Planet’s group: Alexander, Anton, Vasily e Sasha

After filming the crew of Moya Planeta Delicious Planet has tasted seasonal vegetables, squash, eggplant, fresh and dried fruit, all embellished with Traditional Balasamic Vinegar of Modena poured directly on the food from the glass vial designed by Giugiaro, who was recognized by the European Union as a single container for all the producers of a Protected Designation of Origin.

avb_visitarussi_ingredienti

Ingredients

avb_visitarussi_videomaker5

In the rooftop and in the garden

avb_visitarussi_gruppo

Cheese! From left: Francesca, Eugenia, Aurora, Anton, Emilio, Claudio, Sasha, Vasily, Alexander and Irene

Thanks to Moya Planeta (Anton, Sasha, Vasily and Alexander), the great translator Eugenia and Francesca (Modenatur).

Christmas gift ideas
17/11/2014

 

abtm-tovaglietta_en

We have a present for you: a Christmas gift idea! If you buy our Traditional Balsamic Vinegar of Modena on our online shop you’ll receive as a gift a screen-printed table mat with the story of the ABTM!(one for each bottle!) Hurry! The offer expires December 15th!

The table mat measures 15 x 20 inches and tells the history of how the Traditional Balsamic Vinegar of Modena is done, from the harvest to the pressing of the grapes, from the cooking of the must to the aging in the barrels! It can be used both as a tablemat or as a cloth. The original drawing is by Irene.

abtm-tovaglietta

1… 2… 3!
14/11/2014

Claudio, Emilio e Irene (Thanks to Ester for the photos!).

Claudio, Emilio e Irene (Thanks to Esther for the photos!)..

Gift ideas
06/11/2014

L'etichetta può essere personalizzata per privati e aziende

Custom label

Looking for a unique and special gift? Traditional Balsamic Vinegar of Modena is a precious gift for your friends and for yourselves. You can purchase our products directly from our online shop, and to make your gift even more special, ask for your custom label! What is it? Visit our shop! For more information please email us at info@acetaiavillabianca.com

Italian memories
04/11/2014

Say cheeeeeese!

Say cheeeeeese! Irene, Emilio and our austrian friends

Happy Birthday Claudio!
31/10/2014

 

auguri_acetaia2

Today is October 31. While many people are celebrating Halloween, we celebrate the birthday of our beloved Claudio! He taught us everything about the traditional balsamic vinegar and his story is the story of Acetaia Villa Bianca. Let’s start from the beginning: Claudio was born in Spilamberto, the balsamico home town. After attending classical studies he got a degree in Chemistry and taught this subject for 30 years.

Dopo gli studi classici si è laureato in chimica dedicandosi all’insegnamento.

In the laboratory.

He started taking an interest in balsamic vinegar since his childhood, when he enjoyed helping in pressing grapes and boiling must.

Il suo interesse per l’aceto balsamico risale alla fanciullezza quando aiutava nella pigiatura dell’uva e nella cottura del mosto.

Claudio and Vincenzo Biancardi

In 1976 he attended a graphology course held in Urbino University where he met Irene, the love of his life, with whom he had Emilio and Aurora.

Nel 1976 ha frequentato il corso di laurea in scienze grafologiche all’università di Urbino dove ha incontrato Irene, l’amore della sua vita con cui ha avuto due figli: Emilio e Aurora.

Irene and Claudio

He was at the head of Consorzio Produttori Aceto Tradizionale di Modena (Traditional Balsamic Vinegar from Modena Producers’ Consortium) from 1990 to 2003, obtaining the “Protected Designation of Origin”.

Claudio assaggia il "balsamico".

Claudio tastes the “balsamico”.

Auguri Claudio!

Auguri Claudio!

Breaking Balsamic: a Breaking Bad Parody
03/10/2014

breaking-balsamic

From Breaking Bad to… Breaking Balsamic.

 Breaking Balsamic is a parody of American television series Breaking Bad. Created by Turner Barr, the film was shot at Villa Bianca and talks about Traditional Balsamic Vinegar of Modena, the real one. Let’s take a step back. Fall 2013, the harvest is almost over, the visits at the Acetaia continue. Turner Barr, an American blogger who goes around the world in 80 jobs, comes to visit our acetaia. He works with us for a day: we harvest, we cook the must and we talk. He tells us his story and we narrate the story of our family, of our product: the passion for six generations. We show him the peculiarities of Traditional Balsamic Vinegar of Modena DOP, which has nothing to do with the other vinegars, and something clicks.

“Their devotion to the purity of traditional balsamic and the stark contrast between traditional balsamic that comes from the Emilia-Romagna region and the regular, over-the-counter street shit, reminded me of one of my favorite TV shows: Breaking Bad.” – Turner Barr

Turner proposes to shoot a parody of the show at Villa Bianca, about ABTM. At the time none of us had ever seen the series, however, we respond with enthusiasm to his proposal. A week later we receive a storyboard and a few days later the shooting started. What’s the plot? We do not want to ruin the surprise. Enjoy the show!

I luoghi e i protagonisti del video.

Breaking Balsamic: the places and the characters.

Behind the scenes of “Breaking Balsamic”

Al lavoro, al bar.

It all starts with a coffee.

A San Damaso e a Modena, in campagna e in città.

In the countryside (San Damaso) and in the city (Modena).

A ognuno il suo casco.

To each his own helmet.

Turner and Emilio. Real or fake?

Turner and Emilio. Real or fake?

Le riprese della fuga lungo il viale di pioppi cipressini.

The shooting of the escape along the avenue of poplars.

Abbiamo pigiato uva a tutte le ore.

We pressed grapes at all hours.

Macchine…

Machines…

Emiliano, Turner, Emilio, Irene, Aurora e Claudio.

Emiliano, Turner, Emilio, Irene, Aurora and Claudio.

THANKS to: Nicholas Montemaggi (Blogville) for introducing as to Turner; to the genius and madness of Turner Barr who has involved us in this adventure, Emiliano Bechi Gabrielli who has done filming of incredible beauty in painful light conditions (rain, gray, dark), Moritz Vogel who edited the video, Alberto Lepri (El Grippo) a great actor for a day with a gorgeous Vespa and the two actresses who have lent their faces even though they do not appear in the video (Irene and Francesca). We invite you to visit Turner’s blog “Around the world in 80 jobs” and read his version of the facts.

press:
Matador Network – How Breaking Bad analogies can land you a travel filmmaking gig di Turner Barr; Modena Today – Breaking Balsamic, i segreti dell’aceto balsamico diventano parodia by Francesco Folloni; The Local (Italy’s news in english) – Breaking Balsamic: See US writer’s potent parody by Sophie Inge; Digital JournalBreaking Bad parody: Breaking Balsamic (Video) by Anne Sewell; Liberty Voice – Breaking Bad: Travel Blogger Made Parody Video ‘Breaking Balsamic’ by Anne Sewell.